https://www.locusfestival.it Skip to main content

Locus festival 2024 arriva a Fasano il 27 luglio con Marcus Miller, uno fra i più grandi bassisti al mondo, icona del jazz, funk e soul

By Novembre 28th, 2023Locus 2024

Ancora un grande nome ed una bella piazza per il Locus festival 2024. Il 27 luglio a Fasano in Piazza Ciaia arriva MARCUS MILLER, uno dei più grandi e influenti bassisti jazz/funk al mondo!

Marcus non è solamente un bassista, ma è anche un creatore, produttore, polistrumentista e un compositore straordinario e prolifico. Le sue numerose collaborazioni parlano per lui: Miles Davis, Eric Clapton, George Benson, Aretha Franklin, Brian Ferry, Wayne Shorter, Al Jarreau, Herbie Hancock e Carlos Santana, solo per citarne alcuni, hanno plasmato il suo ambiente musicale e lo hanno reso un’icona della musica jazz, funk e soul.

Dopo la memorabile esibizione di Herbie Hancock dello scorso anno, l’accogliente piazza di Fasano ospita un’altra leggenda della grande black music americana, per celebrare degnamente la ventesima edizione del Locus festival.

BIGLIETTI IN VENDITA da mercoledì 29 Novembre ore 11.00 su Ticketone.it (posti a sedere numerati)

Marcus Miller a Fasano il 27 luglio si aggiunge alle altre date del Locus già annunciate: Calcutta a Bari il 28 giugno, Toto a Ostuni il 22 luglio, Fat Freddy’s Drop il 7 agosto e NAS il 12 agosto a Locorotondo… e molti altri annunci seguiranno a breve. Aggiornamenti, info e link ai biglietti sul sito locusfestival.it

Quarantacinque anni di attivita’ e due Grammy Award: sono solo alcuni dei riconoscimenti riconosciuti a Marcus Miller nel mondo, ai quali si aggiungono le collaborazioni con i più grandi del jazz, da Miles Davis a Herbie Hancock. Marcus Miller ha fatto la storia come uno dei i più grandi bassisti jazz del mondo.

Descritto come uno degli artisti più influenti del nostro tempo, Marcus Miller è diventato famoso come bassista nella band di Miles Davis negli anni ’80. Conosciuto per le sue fluide capacità di improvvisazione e la predilezione per il funk e il jazz contemporaneo, il suo stile distintivo è caratterizzato da una combinazione unica di funk, groove e soul.

Marcus non è solamente un bassista, ma è anche un creatore, produttore, polistrumentista e un compositore straordinario e prolifico. Le sue numerose collaborazioni parlano per lui: Miles Davis, Eric Clapton, George Benson, Aretha Franklin, Brian Ferry, Wayne Shorter, Al Jarreau, Herbie Hancock e Carlos Santana, solo per citarne alcuni, hanno plasmato il suo ambiente musicale e lo hanno reso un’icona della musica jazz, funk e soul.

Nella sua carriera, Miller è stato selezionato come Artista UNESCO per la Pace, diventando portavoce del progetto Slave Route. Bass Player Magazine lo ha incluso anche nella sua lista dei dieci musicisti jazz più influenti di questa generazione.

Chiunque abbia ascoltato la musica di Miller o assistito ai suoi concerti dal vivo sa che si troverà di fronte ad un’esperienza davvero straordinaria: il suono potente del basso jazz/funk si manifesta in tutta la sua potenza con una musica che può oltrepassare i confini, portando il jazz verso nuovi orizzonti.