https://www.locusfestival.it Skip to main content
Category

Locus 2023

Fat Freddy’s Drop dalla Nuova Zelanda, tornano per i vent’anni del Locus festival, il 7 agosto 2024 a Locorotondo con un nuovo album

By Locus 2023, Locus 2024

Fat Freddy’s Drop sono un nome molto importante per la storia del Locus. Presenti nella prima edizione del 2005 da perfetti sconosciuti, sono cresciuti insieme al festival fino a diventare una delle live band più amate e seguite al mondo. Tornati per la prima volta dopo 19 anni per un memorabile evento lo scorso luglio, non potevano mancare per il nostro ventennale nel 2024, in occasione del quale presenteranno un nuovo album in preparazione.

Il 7 agosto, nel cuore del Locus festival, i neozelandesi Fat Freddy’s Drop sono il primo nome annunciato di una ricca programmazione, che andrà avanti fino al 14 agosto in Masseria Ferragnano a Locorotondo.

I biglietti per i FFD saranno in vendita già dalle 11:00 di venerdì 24 novembre 2023, sulle piattaforme Dice e Ticketone.

Calcutta live a Bari il 28 giugno 2024, inaugura la ventesima edizione del Locus festival!

By Locus 2023, Locus 2024

A pochi mesi dalla conclusione della sua edizione 2023, il Locus festival annuncia già il prima evento della sua attesa ventesima edizione. Il 28 giugno 2024 sarà Calcutta, nel suo tour estivo “Relax”, ad esibirsi a Bari in via Paolo Pinto, rinnovando così la collaudata partnership fra il Locus ed il Comune di Bari che negli ultimi 2 anni ha portato nel capoluogo pugliesi altri grandi nomi come Alt-J, Sigur Ros, e Robert Plant.

Non è la prima volta per Calcutta al Locus, che lo ha già ospitato in un memorabile concerto del 2019, e che lo riprogramma sull’onda del successo del suo ultimo album e del sold out di tutte le prossime date del tour invernale.

Il disco di Calcutta “Relax”, uscito il 20 ottobre 2023, si è preso la prima posizione in classifica e secondo i dati della FIMI è stato il disco più venduto in Italia nella settimana d’uscita. Si è piazzato inoltre in quinta posizione della Top Albums Debuts Global di Spotify.

Calcutta ha marcato una linea di confine nel modo di intendere la musica indipendente partendo da outsider, da artista di culto, con un percorso fuori dagli schemi canonici del music business, ma attirando verso di sé una curiosità sempre crescente. Merito delle melodie contagiose delle sue canzoni che lo hanno reso un fenomeno irresistibile. La sua scrittura pop non ha pari in Italia e l’attenzione trasversale di pubblico, stampa e social network ne sono la riprova costante.

Il tour “Relax” porterà a Bari i brani del nuovo disco, oltre ai grandi successi che hanno segnato la sua carriera. I biglietti saranno in vendita dalle ore 11:00 di giovedì 9 novembre su Dice.fm e ticketone.it
Tutti i LINK QUI

I molti colori del Locus festival 2023, report, immagini e numeri

By Locus 2023, Locus 2024

Con il Gran finale di Robert Plant nel progetto Saving Grace, sold-out sul lungomare di Bari, si è conclusa la diciannovesima edizione del Locus festival. Un percorso lungo e appassionante, costellato di successi numerici e qualitativi, con oltre 35.000 presenze in 12 serate e 32 eventi fra Trani, Fasano, Locorotondo e Bari.

La prestigiosa lineup del Locus 2023 ha compreso (in ordine di esibizione): SIMPLY RED, SIGUR ROS, HERBIE HANCOCK, FAT FREDDY’S DROP, LOUIS BAKER, CONGO NATTY, LADY BLACKBIRD, MAKAYA McCRAVEN, PATRIZIO FARISELLI, TONICO 70 & Banda Maje, SEUN KUTI & Egypt 80, LOUIE VEGA, LA NIÑA, FATOUMATA DIAWARA, EZRA COLLECTIVE, CATU DIOSIS, ADA ODA, BAUSTELLE, 2MANYDJS, WU-LU, BUD SPENCER BLUES EXPLOSION, VERDENA, NINOS DU BRASIL, SUN RA ARKESTRA, GIANLUCA PETRELLA COSMIC RENAISSANCE, THE COMET IS COMING, JEFF MILLS, ROBERT PLANT SAVING GRACE… oltre a CARLO MASSARINI e SERGIO SOZZO come protagonisti dei talk. I film proiettati sono stati “SAKAMOTO CODA” e “IL TEMPO DEI GIGANTI”.
Il programma musicale è stato affiancato anche dalla Mostra fotografica “FRIDA KAHLO – UNA VITA PER IMMAGINI” allestita ad Alberobello fino al 15 ottobre, che ha superato i 10.000 visitatori.

I NUMERI DEL LOCUS FESTIVAL 2023 “MUSIC OF MANY COLOURS”

35.000 PRESENZE AGLI SPETTACOLI
32 EVENTI
28 LIVE SHOW
5 SOLD-OUT
6 LOCATIONS in 4 comuni pugliesi
4 TALK SHOWS
2 FILM
1 MOSTRA FOTOGRAFICA (oltre 10.000 visitatori)
3 MILIONI UTENTI FACEBOOK sulla pagina Locus in un anno
2 MILIONI UTENTI INSTAGRAM sull’account Locus in un anno
7 MILIONI RAGGIUNTI DA INSERZIONI in un anno

Photoreport: Locus 2023 top 100 shots on Flickr

13Agosto_Locorotondo

Prorogata fino al 15 ottobre “FRIDA KAHLO. UNA VITA PER IMMAGINI”. Oltre 10.000 visitatori per la mostra fotografica ad Alberobello

By Locus 2023

Alberobello, 25 settembre 2023 – A quasi tre mesi dalla riapertura di Casa Pezzolla ad Alberobello per l’inaugurazione di “Frida Kahlo. Una vita per immagini”, promossa dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Alberobello e organizzata da Bass Culture srl, Rjma Progetti culturali in collaborazione con Locus Festival e Diffusione Italia International, la mostra ha riscosso grande consenso di pubblico registrando finora circa 10.000 presenze. E anche per questo l’organizzazione, d’intesa con l’Amministrazione comunale, ha scelto di prorogare l’iniziativa fino al 15 ottobre 2023.

La mostra è visitabile dal lunedì alla domenica dalle ore 10.00 alle 20.00 (orario continuato), con l’ultimo accesso alle ore 19.30. Inoltre per incentivare la partecipazione degli studenti è previsto un accesso privilegiato per le scuole, prenotando via email e scrivendo a: biglietteria@bassculture.it. L’esposizione è un omaggio a Frida, artista di fama internazionale, icona del femminismo e del multiculturalismo, che si conferma un personaggio dal fascino senza tempo.

“Aver ospitato una mostra fotografica su una figura iconica e di fama internazionale come Frida Kahlo ha contribuito al successo del ricco programma estivo degli eventi We Are in Trulli 2023 ma non solo” spiega Valeria Sabatelli, Assessora alla Cultura e aggiunge “Frida è tra le artiste del Novecento che per l’originalità e la profondità delle tematiche rappresentate ha completamente rivoluzionato i canoni artistici, veicolando messaggi di emancipazione soprattutto al femminile. Per queste ragioni crediamo che Frida possa continuare a ispirare i giovani d’oggi e ci auguriamo che anche le scuole aderiscano a questa straordinaria opportunità”.

Attraverso un centinaio di scatti, per la maggior parte originali, la mostra, a cura di Vincenzo Sanfo, ricostruisce le vicende della vita controcorrente della grande artista messicana, alla ricerca delle motivazioni che l’hanno trasformata in un’icona femminile e pop a livello internazionale. Le foto sono state realizzate dal padre Guillermo durante l’infanzia e la giovinezza della figlia e poi da alcuni dei più̀ grandi fotografi della sua epoca, a cui è dedicata una installazione nel giardino del Palazzo Pezzolla: Leo Matiz, Imogen Cunninghan, Edward Weston, Lucienne Bloch, Bernard Silbertein, Manuel e Lola Alvarez Bravo, Nickolas Muray e altri ancora. In questo straordinario “album fotografico” si rincorrono le vicende spesso dolorose ma sempre appassionate di una vita, oltre agli amori, alle amicizie e alle avventure di Frida. In mostra è esposto anche un gruppo di piccole fotografie molto intime di Frida, scattate dal gallerista Julien Levy.

Il percorso di mostra ricostruisce innanzitutto il contesto in cui si è affermata la sua personalità: è il Messico del primo Novecento, attraversato da una rivoluzione che ne ha cambiato la storia, grazie a umili campesinos ed eroici protagonisti come Pancho Villa e Emiliano Zapata. L’epopea e il mito della rivoluzione messicana resteranno impresse nella mente di Frida e ne forgeranno il carattere indomito, alimentando il suo senso di ribellione verso le convenzioni borghesi e le imposizioni di una società̀ fortemente maschilista. In questo contesto si innestano le vicende della famiglia Kahlo. Guillermo, il padre, è un fotografo di professione di origine tedesca, giunto in Messico nel 1891 e ben presto innamoratosi del paese che lo ha accolto. In mostra è ritratto con Matilde Calderon, sua sposa e madre di quattro figli, tra cui Frida.

Alcune litografie di Rufino Tamayo insieme al catalogo originale della mostra di Frida, organizzata a Parigi, il primo “manifesto della pittura rivoluzionaria” firmato da Breton e Rivera sono a testimoniare la vivace cultura artistica che caratterizza il Messico nei primi decenni del secolo.

Gli straordinari scatti sono esposti presso il Museo del Territorio – Casa Pezzolla che era stato temporaneamente chiuso e questa mostra ha offerto l’opportunità di riaprire un ‘luogo’ permanente della cultura iconica del territorio alberobellese e allo stesso tempo di lasciare spazio per mostre temporanee ed eventi.

“La straordinaria affluenza alla mostra dedicata a Frida Kahlo è la dimostrazione che un contenitore culturale come Casa Pezzolla, rimasto chiuso in passato, se opportunamente valorizzato, può attribuire importanza alla Città e alla sua collettività”. Spiega il Sindaco di Alberobello, Francesco De Carlo, e conclude: “Abbiamo scelto di dedicare una mostra a un’icona femminile senza tempo che ha trasformato le vicende di vita personale e del popolo messicano in una grande produzione artistica che può essere apprezzata anche da un pubblico di giovani studenti. L’impegno dell’Amministrazione è sicuramente quello di proseguire nella valorizzazione attiva e costante della cultura locale, con uno sguardo vigile sui rappresentanti dei movimenti culturali internazionali, questo soprattutto perché Alberobello è sempre più internazionale come gli ospiti che da ogni parte del mondo ogni giorno scelgono di venire a visitarla”.

Tutto il percorso espositivo è accompagnato da un’audioguida a disposizione di tutti i visitatori, inclusa nel biglietto. Il catalogo, curato da Vincenzo Sanfo, è edito da Papiro Art.

Locus 2023 a Locorotondo, un successo annunciato. Oltre 22.000 presenze nelle 8 giornate di eventi fra la masseria e la piazza

By Locus 2023

Dopo i primi grandi eventi a colpi di sold out fra giugno e luglio a Trani con Simply Red, a Bari con Sigur Ros ed a Fasano con Herbie Hancock (circa 11.000 presenze complessive nei tre eventi), si è conclusa con successo anche la lunga programmazione del Locus a Locorotondo. Tra il 29 luglio ed il 14 agosto ci sono state 8 serate nel territorio di Locorotondo, tra piazza Moro e Masseria Ferragnano, in cui si sono svolti 24 spettacoli con artisti internazionali, 4 talk e 2 proiezioni cinematografiche. In totale il programma a Locorotondo è stato seguito da oltre 22.000 persone di cui circa il 10 % proveniente dall’estero (dato rilevato dalle statistiche degli eventi a pagamento).

La prestigiosa lineup a Locorotondo ha compreso: FAT FREDDY’S DROP, LOUIS BAKER, CONGO NATTY, LADY BLACKBIRD, MAKAYA McCRAVEN, PATRIZIO FARISELLI, TONICO 70 & Banda Maje, SEUN KUTI & Egypt 80, LOUIE VEGA, LA NIÑA, FATOUMATA DIAWARA, EZRA COLLECTIVE, CATU DIOSIS, ADA ODA, BAUSTELLE, 2MANYDJS, WU-LU, BUD SPENCER BLUES EXPLOSION, VERDENA, NINOS DU BRASIL, SUN RA ARKESTRA, GIANLUCA PETRELLA COSMIC RENAISSANCE, THE COMET IS COMING, JEFF MILLS, oltre a CARLO MASSARINI e SERGIO SOZZO come protagonisti dei talk. I film proiettati sono stati “SAKAMOTO CODA” e “IL TEMPO DEI GIGANTI“.

Il clima piacevole della Valle d’Itria e la qualità elevata di tutte le performance artistiche, dei servizi e della tecnica, hanno contribuito a rendere indimenticabili i giorni del Locus 2023 a Locorotondo, con generale soddisfazione di organizzatori, pubblico e artisti coinvolti.

Si riconferma così il forte legame tra il Locus e la città di Locorotondo, che dal 2005 ha visto nascere e crescere il festival tra le strade del suo particolarissimo e accogliente centro storico così come nella magia delle sue dimore di campagna, con il supporto continuo dell’amministrazione comunale, della BCC Locorotondo e di tutta la comunità locale.

L’evento conclusivo del Locus 2023 è a Bari l’1 settembre con Robert Plant ed il suo progetto Saving Grace, ed è già sold out da tempo. Grande successo anche per l’attività parallela della mostra fotografica “Frida Kahlo. Una vita per immagini“, visitabile fino all’8 ottobre ad Alberobello presso il Museo del Territorio (Casa Pezzolla).

CANCELLATO IL TOUR DI ROY AYERS

By Locus 2023

A causa di problemi di salute, il grande Roy Ayers ha annunciato la cancellazione di tutti i prossimi concerti del suo tour 2023, compresa quindi la data prevista a Locorotondo.

La serata del 10/8 al Locus festival si svolgerà regolarmente, con tutti gli altri artisti previsti: Louie Vega, Seun Kuti & Egypt 80, Tonico 70 & Banda Maje.
Per chi volesse, offriamo comunque la possibilità di richiedere il rimborso del biglietto della serata, entro e non oltre l’8 agosto 2023, presso la piattaforma di acquisto utilizzata, DICE o Ticketone. Il rimborso è calcolabile esclusivamente per il biglietto della serata, e non è richiedibile per gli abbonamenti.

Ringraziandovi per la comprensione, auguriamo a Roy Ayers di potersi riposare e guarire al più presto nel migliore dei modi!

AL LOCUS FESTIVAL CON I BUS SPECIALI DI FERROVIE DEL SUD EST. Andata e ritorno per gli eventi dal 10 al 14 agosto a Locorotondo in Masseria Ferragnano, con agevolazioni sui biglietti dei concerti.

By Locus 2023

Si rinnova la partnership tra Ferrovie del Sud Est e il Locus Festival. Anche per l’edizione 2023 la società del Polo Passeggeri del Gruppo FS è vettore ufficiale di uno degli eventi più apprezzati nello scenario musicale, sia a livello nazionale sia locale.

Per tutti i concerti che si terranno dal 10 al 14 agosto, le Ferrovie del Sud Est prevedono bus dedicati per raggiungere la masseria Ferragnano di Locorotondo, principale location del festival, in modo comodo, più sicuro e più sostenibile. Saranno disponibili collegamenti da Bari, Triggiano, Capurso, Noicattaro, Rutigliano, Conversano, Castellana Grotte, Putignano, Noci, Alberobello, Lecce, Brindisi, Francavilla Fontana, Taranto e Martina Franca.

Chi sceglie i servizi Sud Est per raggiungere i concerti del 10, 11, 12, 13 e 14 agosto può usufruire di una riduzione del 15% sul biglietto di ingresso. Recandosi presso la biglietteria all’ingresso della Masseria Ferragnano, sarà possibile ricevere l’agevolazione sul prezzo del biglietto, mostrando il titolo di viaggio regionale relativo alla corsa “Locus Festival FSE”, con la data della giornata del concerto.
I biglietti dei concerti riservati ai clienti di Ferrovie del Sud Est, per ciascun evento concerto, sono massimo 150.

Ulteriori informazioni sugli orari delle corse e l’acquisto dei biglietti, sono disponibili sul sito: https://www.fseonline.it/s/eventi/locus-festival

Le immagini di ieri a Trani per il primo evento del Locus 2023, il primo concerto italiano dei SIMPLY RED con il nuovissimo album TIME

By Locus 2023, Senza categoria

Ieri a Trani per il primo evento del Locus 2023, il primo concerto italiano dei SIMPLY RED con il nuovissimo album TIME. Il tempo non ha scalfito la bravura di Mick e della sua band, e la nostra IX edizione è iniziata con un soldout felice in un luogo incantevole! In questa galleria il fotoracconto di Umberto Lopez.
Ora iniziamo il viaggio verso sud, direzione Bari dove l’11 luglio arrivano SIGUR ROS, i biglietti rimasti non sono tanti, acchiappateli su Dice e su Ticketone!

FRIDA KAHLO. UNA VITA PER IMMAGINI. Ad Alberobello, dal 24 giugno al 15 ottobre 2023

By Locus 2023

FRIDA KAHLO
UNA VITA PER IMMAGINI
Casa Pezzolla – Alberobello, Piazza XXVII Maggio
24 giugno – 15 ottobre 2023

ORARI
Tutti i giorni (festivi compresi) ore 10:00 – 20:00
L’accesso è consentito fino a mezz’ora prima dell’orario di chiusura

ACQUISTO BIGLIETTI
Presso la biglietteria all’ingresso della mostra, e sul circuito Ticketone (punti vendita e online).
I biglietti sono giornalieri e non rimborsabili, utilizzabili unicamente nella giornata di emissione indicata.

TARIFFE
Biglietto intero € 12,00.
Biglietto ridotto € 10,00 per gruppi di almeno 10 persone, e per turisti che pagano tassa di soggiorno.
Biglietto ridotto speciale € 5,00 per bambini/e dai 6 ai 18 anni, e per i residenti nel Comune di Alberobello.
Ingresso gratuito per minori di 6 anni, per disabili con accompagnatore, e per giornalisti accreditati.

INFO e PRENOTAZIONI GRUPPI
Tel. / Whatsapp +39 329 552 88985
Email mostrafrida@locusfestival.it


Frida Kahlo. Una vita per immagini” è il titolo della mostra promossa dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Alberobello, e organizzata da Bass Culture srl e Rjma Progetti culturali in collaborazione con Locus Festival, che sarà aperta al pubblico dal 24 giugno al 15 ottobre 2023.

Con oltre 100 scatti di alcuni maestri della fotografia del primo Novecento, per la maggior parte originali, la mostra intende ricostruire le vicende che hanno caratterizzato la vita controcorrente di Frida Kahlo e indagare le ragioni per le quali è diventata un’icona femminile a livello internazionale.

L’esposizione è allestita ad Alberobello nel Museo del Territorio – Casa Pezzolla, protetto dall’UNESCO e costituito da 15 trulli comunicanti, dove l’unicità dell’architettura rurale si incontrerà con le immagini di Frida e della sua Casa Azul a Città del Messico.

Frida Kahlo. Una vita per immagini” si conclude con un video che raccoglie le poche immagini filmate della grande artista messicana. Nella sala di accoglienza e di uscita è presentata una documentazione fotografica della sua famosa Casa Azul, che, dopo la sua morte, Diego Rivera donò allo stato messicano per creare il Museo Frida Kahlo.

Tutto il percorso espositivo è accompagnato da un’audioguida a disposizione di tutti i visitatori, inclusa nel biglietto. Il catalogo, curato da Vincenzo Sanfo, è edito da Papiro Art.

ROBERT PLANT presenta Saving Grace al Locus festival 2023, evento conclusivo a Bari l’1 settembre

By Locus 2023

Il Locus Festival annuncia il concerto finale della XIX edizione Music of many colours, portando sul lungomare di Bari (rotonda via Paolo Pinto) un capitolo di storia della musica mondiale: il 1° settembre Robert Plant live con il suo progetto musicale Saving Grace insieme a Suzi Dian.

Biglietti in vendita a partire da lunedì 27 marzo alle 12 sul circuito Ticketone.

L’icona del rock, membro dei Led Zeppelin, porta al Locus Festival Saving Grace, il progetto che lo vede sul palco insieme a Suzi Dian (voce), Oli Jefferson (percussioni), Tony Kelsey (mandolino, baritono e chitarre acustiche), Matt Worley (banjo, chitarre acustiche e baritono, cuatro). Il gruppo arriva in Italia dopo il debutto nel 2019 con una serie di concerti a sorpresa in piccoli locali in Inghilterra, Galles e Irlanda e, successivamente, con tre date nel Regno Unito a sostegno della Fairport Convention.

Le esibizioni intime di Saving Grace vedono la band attingere da un repertorio di “musica ispirata al paesaggio onirico delle marce gallesi”, canzoni che abbracciano i diversi gusti e le influenze di Plant, in particolare la sua eterna passione per il folk britannico e americano, gli spiritual e il blues tradizionale.

Il nome di Robert Plant si inserisce nella line up quasi completa del Locus Festival, che anche quest’anno si conferma uno dei simboli per eccellenza dell’estate in Puglia e tra le colonne portanti della stagione musicale italiana, con un cartellone versatile e senza confini che abbraccia suoni dall’Italia e dal mondo.

Tra i nomi già annunciati i Simply Red il 27 giugno nell’iconica piazza della Cattedrale di Trani, i Sigur Ròs nell’area portuale di Bari l’11 luglio; la leggenda vivente del jazz mondiale, Herbie Hancock il 13 luglio a Fasano; nell’intesa programmazione a Locorotondo i neozelandesi Fat Freddy’s Drop il 29 luglio preludono ad una settimana di grande musica nella cittadina della Valle d’Itria dall’8 al 14 agosto, con Baustelle, Verdena, Jeff Mills, The Comet is Coming, Ezra Collective, Fatoumata Diawara, Makaya McCraven, Roy Ayers, Louie Vega, Seun Kuti & Egypt 80, Sun Ra Arkestra, Catu Diosis, Wu -Lu, Ninos Du Brasil, Tonico 70 e Banda Maje… ed altri ancora da annunciare

I due concerti del Locus Festival nel capoluogo pugliese (Sigur Ròs e Robert Plant) rientrano nella sesta edizione di Festa del Mare organizzata dalla Regione Puglia e Pugliapromozione in collaborazione con il Comune di Bari.

Altri artisti e artiste, date e luoghi saranno annunciati a breve. Maggiori info su locusfestival.it