Dopo gli apprezzatissimi lavori condivisi con Mulatu Astatke, Lloyd Miller, Orlando Julius (con cui si sono esibiti al Locus nel 2015) e Melvin Van Peebles, il combo inglese degli Eliocentrics è tornato a produrre materiale in solitudine, ed è di nuovo un’esplosione di suoni e colori. Il loro album del 2016 “From the deep” esprime non solo free jazz sopraffino, ma anche odissee ritmiche , sperimentazioni rumoriste, etnicismi assortiti e groove irresistibilmente funky.
Sulla stessa scia il nuovo album in arrivo che sarà presentato al Locus 2017.