Category

Locus 2018

Nuovi annunci per il Locus festival 2018, a Locorotondo (BA) dal 7 luglio all’11 agosto: gli italiani BAUSTELLE e COSMO, il grande musicista brasiliano RODRIGO AMARANTE, e gli eventi sul mare con i dj HABIBI FUNK, BRADLEY ZERO, DENGUE DENGUE DENGUE

By | Senza categoria

In attesa della presentazione definitiva che avverrà il 3 maggio, la lista degli headliners del Locus festival diventa quasi completa con le nuove presenze confermate.

Il 27 luglio con ingresso libero in piazza a Locorotondo si esibirà il compositore e polistrumentista RODRIGO AMARANTE, noto al grande pubblico per il tema musicale della celebre serie Narcos, e inserito da RollingStone fra i 100 migliori musicisti brasiliani di sempre.

Biglietto in prevendita invece per il concerto dei BAUSTELLE, che al Mavù Masseria il 28 luglio porteranno il tour del nuovo album “L’amore e la violenza vol.2 – dodici nuovi pezzi facili”.

Altro importante ospite italiano al Mavù Masseria sarà COSMO, cantautore e dj italiano tra i più apprezzati del nuovo panorama musicale, che il 4 agosto condividerà la serata con gli inglesi JAMES HOLDEN & The Animal Spirits.

Il cuore del Locus è in collina a Locorotondo, ma la vita in Puglia d’estate non può fare a meno del mare. Anche quest’anno quindi il festival avrà parte della programmazione sulla costa vicina, come after party dei concerti in piazza. Sarà il Lido Lullabay, nel territorio di Ostuni (BR), ad ospitare tre eventi “Locusbay” ad ingresso libero con tre prestigiosi dj internazionali: il tedesco HABIBI FUNK il 27 luglio, l’inglese BRADLEY ZERO il 3 agosto, ed i peruviani DENGUE DENGUE DENGUE il 10 agosto. Tre eventi di clubbing di alto profilo, in sintonia con l’intreccio di culture, tradizioni e avanguardie musicali, che quest’anno più che mai esprime il profondo percorso culturale del Locus festival.

Questi artisti si aggiungono agli altri già annunciati: R+R = NOW con ROBERT GLASPER, TERRACE MARTYN, CHRISTIAN SCOTT, DERRICK HODGE, JUSTIN TYSON e TAYLOR MCFERRIN; GOGO PENGUIN; THE COMET IS COMING; KAMAAL WILLIAMS; MOSES SUMNEY.

I BIGLIETTI PER GLI EVENTI A PAGAMENTO DEL LOCUS FESTIVAL SONO DISPONIBILI IN PREVENDITA SUL CIRCUITO BOOKINGSHOW, SUBITO ONLINE O PRESSO I PUNTI VENDITA AUTORIZZATI

Il programma definitivo e completo sarà annunciato in conferenza stampa il 3 maggio.

The Pop-Up Hotel arriva in Puglia per Locus Festival 2018. La libertà della tenda, il comfort di un hotel!

By | Senza categoria

Lusso, un po’ di romanticismo e l’emozione del campeggio: al Pop-Up Hotel trovi i servizi di un Hotel Boutique in location inaspettate! Le nostre camere a impatto ZERO si integrano perfettamente nell’ambiente e sono fornite di arredi confortevoli e ricercati, per garantire una connessione unica tra natura, evento e privacy.

The Pop-Up Hotel sarà presente a Locus Festival nei weekend di agosto, quando l’evento si intensifica di proposte e l’atmosfera diventa più calda. Troverai le nostre pop-up rooms a pochi passi dal palcoscenico nel Mavù Masseria, proprio nel cuore della valle d’Itria ed a pochi km dal centro storico: al centro della festa ma abbastanza appartate per garantire privacy e relax.

Prenotare una Pop-Up room vuol dire anche accedere alle Locus Experience: corsi di artigianato locale, visite a luoghi culturali, yoga e shiatsu nei trulli, laboratori… potrai scegliere una o più esperienze da affiancare al tuo temporary hotel!

Maggiori informazioni, e possibilità di prenotare, sul sito thepopuphotel.it

Con il prezioso live di MOSES SUMNEY, si aggiunge un nuovo nome all’intreccio culturale del Locus festival 2018

By | Senza categoria

Nuovo importante annuncio per il Locus festival 2018!
Quest’estate a Locorotondo avremo anche MOSES SUMNEY, cantante e performer californiano, acclamato internazionalmente come uno degli artisti più interessanti degli ultimi anni.

Il suo è un live show prezioso, etereo e profondo… che si aggiunge all’intreccio culturale del Locus fra nomi come JAMES HOLDEN & ANIMAL SPIRITS, GO GO PENGUIN, THE COMET IS COMING, KAMAAL WILLIAMS oltre al super gruppo black americano R+R = NOW.

Da quando nel 2014 è apparso sulla scena, Moses Sumney ha gradualmente conquistato attenzione e interesse di pubblico e stampa con le prime registrazioni ed esibizioni live, crescendo con una spontaneità e pazienza ormai rara nel mondo musicale attuale. Il falsetto della sua voce, eterea e astratta, assume molteplici forme all’interno dei suoi brani, sovrapponendosi a melodie strumentali e creando un intreccio stratificato ma al contempo delicato. Dopo l’autoproduzione del suo EP d’esordio Mid-City Island l’artista californiano si è esibito in tutto il mondo accanto a nomi del calibro di David Byrne, Karen O, Sufjan Stevens, Solange, James Blake e molti altri. Con l’EP Lamentations del 2016 l’artista ha ampliato lo spettro della sua musica, con produzioni sempre più elaborate e un songwriting più evocativo rispetto ai precedenti lavori. Il suo vero album di debutto, Aromanticism, pubblicato nel 2017 con la label Jagjaguwar, è un disco che indaga il concetto di “amore senza amore”, cercando di interrogarsi sulle costruzioni sociali che gravitano attorno all’amore e ai suoi riti. L’album include i synth devastanti di “Doom” così come le nuove versioni dei singoli “Plastic” e “Lonely World” ed è il risultato di una nutrita commistione di generi: dal timbro soul della voce, che rimanda alla musica black tradizionale, alle sonorità folk che lo avvicinano al cantautorato contemporaneo, con un approccio sperimentale che va dal jazz all’elettronica.
A marzo è stato invitato ad esibirsi alla cerimonia degli Oscar 2018 insieme a Sufjan Stevens e St. Vincent.

“Moses Sumney has a voice that can melt hearts”
THE NEW YORK TIMES

“Complete and absorbing”
THE GUARDIAN

“He takes the elastic phrasing of Nina Simone and the purple-black undertones of Nick Drake and invites us to a place of eerie calm.” 
PITCHFORK

Anteprima di Locus festival: i GoGo Penguin a Milano il 14 febbraio ed a Roma il 16, presentano il nuovo album “A Hundrum Star” in uscita. Torneranno in Italia il 29 luglio in piazza a Locorotondo (BA)

By | Senza categoria

Il Locus festival 2018, che si terrà in Puglia fra il 7 luglio e l’11 agosto, si presenta in anteprima al pubblico di Roma a Milano con due date dei GoGo Penguin, raffinata esperienza acoustic-electronica da Manchester (UK).
Al Magnolia di Milano il 14 febbraio, ed al Monk di Roma il 16 febbraio, GoGo Penguin presentano il nuovo album “A Hundrum Star” in uscita il 9 febbraio 2018 su Blue Note Records e già disponibile in pre-order su tutte le piattaforme digitali.
Il video del brano “Bardo” appena pubblicato, rappresenta un delizioso esempio della nuova poetica della band, che tornerà in Italia in estate per esibirsi al Locus festival: il 29 luglio a Locorotondo (BA), ingresso libero in piazza Aldo Moro.
Le date italiane dei GoGo Penguin sono supportate da Tormaresca, il vino pugliese del Gruppo Antinori, official partner del Locus festival.

 

Il Locus festival 2018 prende corpo! Dopo l’annuncio dell’apertura con il super gruppo R+R=NOW, ecco altri quattro prestigiosi eventi: JAMES HOLDEN, GO GO PENGUIN, THE COMET IS COMING, KAMAAL WILLIAMS EXPERIMENT. A Locorotondo (BA), dal 7 luglio al 12 agosto

By | Senza categoria

La quattordicesima edizione del Locus festival celebra la musica come linguaggio universale, codice dell’animo che supera qualsiasi barriera geografica, linguistica e sociale. Il simbolo ed il claim del Locus 2018 apre il caratteristico borgo pugliese di Locorotondo, nel cuore della valle d’Itria, agli intrecci culturali che formano le musiche popolari contemporanee.

A sei mesi dall’inizio, l’intreccio del Locus festival 2018 diventa più chiaro con l’annuncio di quattro nuovi headliners, tutti provenienti dalla scena inglese contemporanea più innovativa e visionaria: JAMES HOLDEN & ANIMAL SPIRITS, GO GO PENGUIN, THE COMET IS COMING, ed HENRY WU con KAMAAL WILLIAMS EXPERIMENT, che si aggiungono al super gruppo black americano già annunciato un mese fa: R+R = NOW con Robert Glasper, Terrace Martin, Christian Scott Atunde Adjua, Derrick Hodge, Justin Tyson e Taylor McFerrin… sul palco del Locus il 7 luglio 2018.

Il Locus festival 2018 si svolgerà in tutti weekend di luglio e nella prima metà di agosto, con altri grandi nomi della scena musicale internazionale, e con tante altre attività culturali. Presto altri annunci e novità fino al programma completo.

La XIV edizione del Locus Festival inizia il 7 luglio 2018 con R+R=NOW !!! unica data in Italia!

By | Locus Winter 2017

La XIV edizione del Locus Festival inizia il 7 luglio 2018 con

R+R = NOW

Robert Glasper. Terrace Martin. Christian Scott Atunde Adjua.
Derrick Hodge. Justin Tyson. Taylor McFerrin.

Un nuovo straordinario collettivo musicale, che riunisce sullo stesso palco le sei personalità più potenti e visionarie del jazz e della black music contemporanea.

Sabato 7 luglio a Locorotondo (BA), Mavù Masseria
– UNICA DATA ITALIANA –

Biglietti in prevendita sul circuito www.bookingshow.it a prezzo ridotto in quantità limitata (Early bird).
ACQUISTA SUBITO ONLINE

Non poteva esserci evento più significativo per annunciare la quattordicesima edizione del Locus festival, che si terrà a Locorotondo (BA) dal 7 luglio all’11 agosto 2018. Un festival che negli ultimi anni è diventato un punto di riferimento in Italia per la musica contemporanea internazionale, caratterizzandosi sia per la bellezza dei luoghi (la Puglia d’estate fra la Valle d’Itria e il mare) che per una proposta musicale d’avanguardia, incentrata sulla black music attuale, in grado di abbattere le barriere culturali e musicali.

Frequentatore ormai abituale del Locus, Robert Glasper è l’artefice del progetto R+R=NOW insieme al leggendario producer e polistrumentista Terrace Martin, con cui si è ritrovato in tante incredibili avventure musicali, tra cui le collaborazioni con artisti del calibro di Quincy Jones, Kendrick Lamar, Common, Kanye West, Mos Def e Q Tip. Insieme a loro sul palco il trombettista jazz Christian Scott, il bassista Derrick Hodge, il batterista Justin Tyson e il producer, polistrumentista e voice beatboxer Taylor McFerrin, per formare R+R=NOW, una super-band in grado di esplorare tutte le sonorità della musica black, fra jazz, soul, R&B, hip-hop e molte altre suggestioni musicali.

R+R=NOW sta per “Rifletti e reagisci ora”, un concetto ispirato dalla leggendaria cantante soul Nina Simone, che in un’intervista disse che il dovere di un artista è di rispecchiare i tempi in cui vive. E le voci scelte da Glasper in R+R=NOW appartengono ad alcuni dei protagonisti e dei fondatori della scena black attuale.

Anche il Locus Festival vuole essere lo specchio dei tempi e offrire al pubblico italiano ed ai tanti turisti che affollano le colline e le coste pugliesi d’estate, un panorama della musica più autentica e vitale. R+R = NOW è solo l’inizio di una programmazione che si preannuncia di altissimo livello, dedicata alla musica come linguaggio universale, la musica che supera le logiche dell’apparenza virtuale e che unisce le persone, creando intrecci e relazioni umane. E’ questo il nostro modo di reagire all’appiattimento culturale, alle fake news superficiali e agli egoismi che sembrano prevalere in questa fase storica.

Locusounds. Il suono del Locus festival in 6 prestigiosi appuntamenti musicali in Italia. In preparazione della XIV edizione estiva del Locus, con il supporto di Tormaresca.

By | Senza categoria

Attraverso le sue 13 scorse edizioni, il Locus festival è diventato uno dei più iinteressanti e riconosciuti festival musicali italiani, un marchio di qualità e punto di riferimento, specie negli ambiti stilistici della black music, del nuovo soul e jazz. Oltre gli stili, Locus è sinonimo di scoperta, di contemporaneità che nasce da solide radici musicali.

La rassegna Locusounds porta il brand e l’attitudine musicale del Locus in tutta Italia, in un percorso che attraversa teatri e importanti club della penisola, accompagnato dall’official partner Tormaresca che con i suoi vini pregiati pugliesi dà lustro al festival già da due anni.

Si parte a dicembre con due giovani artisti di profilo internazionale, che proprio il Locus ha presentato per la prima volta in Italia negli scorsi anni: la cantante nu-soul inglese Laura Mvula in un nuovo progetto con un Orchestra Sinfonica a Tarnto e Matera, ed il genio multistrumentista Jacob Collier con l’ultimo show del suo acclamato tour mondiale “In My Room”, nel Monk club di Roma.

Si continua a Capodanno sotto i migliori auspici con uno dei maestri più ricercati del clubbing mondiale, il tedesco Motor City Drum Ensemble fra i trulli e la nuova tensostruttura del Mavù Masseria, a Locorotondo.

Infine apriamo la programmazione del 2018 con la raffinata acoustic-electronica dei GoGo Penguin da Manchester UK, che presentano il nuovo album A Humdrum Star in due date italiane: al Magnolia di Milano ed al Monk di Roma.

 

Laura Mvula con Orchestra della Magna Grecia esclusiva e prima Nazionale 

  • 05.12.17 Teatro Orfeo – Taranto
  • 06.12.17 Auditorium Gervasio – Matera

Jacob Collier 

  • 18.12.17  Monk – Roma 

Motor City Drum Esemble

  • 31.12.17  – Mavu’ Masseria – Locorotondo (BA)

Go Go Penguin – tour italiano

  • 14.02.18 Magnolia – Milano 
  • 16.02.18 Monk – Roma 

IL LOCUS FESTIVAL RINGRAZIA E CONTINUA… VERSO LA XIV EDIZIONE: A LOCOROTONDO DAL 7 LUGLIO AL 12 AGOSTO 2018

By | Locus 2017, Locus 2017

Il “genius locus” si è manifestato nel migliore dei modi: la XIII edizione del nostro festival è stata attraversata da una moltitudine di belle persone, in armonia totale con il borgo rotondo, i suoi spazi e la sua gente.

Abbiamo registrato un evidente incremento della quantità di pubblico che ha affollato tutti gli eventi gratuiti in piazza a Locorotondo, nessuno escluso. Anche gli eventi presso il Mavù Masseria hanno visto aumentare di circa il +30% il pubblico pagante, rispetto alla media delle ultime edizioni.

Gli artisti coinvolti hanno offerto performance memorabili, positivamente condizionate dall’accoglienza del festival e del suo pubblico, sempre molto attento e partecipe. Sul MainStage del Locus festival si sono alternati Bonobo, Benjamin Clementine, The Heliocentrics, Bokante, Dayme Arocena, Robert Glasper Experiment, Yussef Kamaal e Deproducers. In arrivo l’ultimo evento al mavù con Niccolò Fabi ed il party conclusivo sulla spiaggia con Bad Bad Not Good.

Il grande successo di questo percorso musicale internazionale di altissima qualità, è stato reso possibile grazie agli sforzi di un’affiatata rete di partner a km zero, sinceramente motivati nella valorizzazione del territorio in cui operano.

L’official partner Tormaresca, Maldarizzi Automotive Group con Motoria – concessionaria ufficiale Mercedes Benz, e ancora il Caseificio Palazzo con Murgella e lo street food ittico di Pescaria: sono  tutte realtà pugliesi innovative e dinamiche, che hanno investito nel Locus con entusiasmo, con le loro idee ed i loro ottimi prodotti. 

Ringraziamo in particolare il Comune di Locorotondo insieme alla regione Puglia, così come la BCC e tutte le realtà locali che affiancano il Locus dal primo minuto. Sono loro i protagonisti di un rapporto naturale, quello fra il festival ed il suo paese, recentemente confermato per i prossimi due anni da un protocollo d’intesa con l’attuale Amministrazione.

Tanti altri partner, collaboratori e amici hanno contributo efficacemente all’edizione più bella di sempre di un festival che vuole continuare a crescere in maniera sostenibile, insieme alla sua comunità.

Dalla prima edizione del Locus ad oggi, si registra il + 800 % di presenze turistiche a Locorotondo! (fonte: Osservatorio regionale sul Turismo) Un dato che conferma il festival come asse strategico del sistema economico cittadino.

Sono molte le infatti le attività commerciali e le strutture ricettive nate per offrire servizi agli spettatori del festival, traendo benefici diretti da una programmazione culturale che ha evidenti ricadute sul turismo.

Abbiamo già nuovi progetti e novità importanti in cantiere, e molti nuovi amici in giro per il mondo. Possiamo quindi darvi appuntamento al prossimo anno, con la certezza di essere sulla strada giusta per un Locus sempre più vero e progressivo.